Programma

Clicca qui per scaricare il Programma Municipio 9

Visione, coerenza, concretezza ed innovazione, sono stati i valori che hanno contraddistinto l’azione politica di questa amministrazione che, conseguentemente, hanno trovato ampio sviluppo nell’attenzione rivolta alle esigenze delle persone e alla cura del territorio.
Abbiamo messo così al centro, fin dagli esordi, la cultura della solidarietà e della coesione sociale e, convinti assertori della politica del “Fare” e non delle facili chiacchiere, abbiamo messo in campo, in particolar modo con l’arrivo della pandemia, tutto il nostro impegno e le nostre forze per dare ausilio alla popolazione, per non far sentire soli i nostri cittadini, nella piena convinzione che una vera Comunità si debba identificare in questi valori.
A partire dalla semplice ma significativa istituzione di due numeri telefonici a cui i cittadini potevano rivolgersi per qualsiasi necessità, per arrivare agli aiuti materiali, come generi alimentari, mascherine e disinfettanti fatti pervenire, attraverso parrocchie ed Associazioni presenti sul territorio, alle centinaia di Card per l’acquisto di generi di prima necessità: vicini ai nostri cittadini, sempre e comunque, per scelta consapevole, per la fiducia che nutriamo nei loro confronti, per dare loro il Municipio che desiderano e meritano a pieno titolo.
E questo obiettivo rappresenterà il mantra anche della prossima legislatura, in nome di una Comunità che dovrà ergersi protagonista nell’ambito della crescita dell’intera città, che sta chiaramente mostrando forti e concreti segnali di ripresa e sviluppo.
Non è più possibile prescindere dall’esigenza di confrontarsi con una società sempre più attiva, intellettualmente vivace, costantemente in evoluzione sotto il profilo della ricerca scientifica, dello sviluppo urbanistico, della capacità di “integrare”, ma con azioni concrete e non a parole: un melting pot reattivo e sempre più curioso di confrontarsi, in modo collaborativo, con la nostra cultura e le nostre tradizioni, senza mai però dimenticare diritti e doveri reciproci che, sappiamo bene, trovano la più compiuta espressione nel diritto di ciascuno al lavoro.
Massima espressione dell’estrinsecazione della personalità di un individuo nella società che lo circonda, il lavoro è stato messo a dura prova dalla pandemia e, questo fatto ,ci ha reso, se possibile, ancora più consapevoli dell’importanza di concentrare i nostri sforzi in questo ambito, conferendo sempre maggiore impulso a progetti che mettano al centro la formazione e l’avviamento al lavoro dei cittadini, con particolare riguardo all’universo femminile.
Ed è anche cercando di garantire sempre, con attenzione ed equilibrio, la sicurezza dei nostri cittadini, mettendo in campo iniziative caratterizzate da tecnologie sempre più all’avanguardia, che potremo dare il nostro contributo per la creazione di una società in cui il cittadino possa riflettersi, nel nome di valori condivisi, quali la certezza del diritto, il rispetto per i beni comuni ed il dialogo costruttivo.
Sempre nell’ottica di contribuire al benessere della Comunità che rappresentiamo, abbiamo sempre privilegiato e non mancheremo di farlo anche nel prossimo futuro, il tema della salute, per tutte le età, dai giovanissimi agli anziani ed a qualsiasi livello, perché riteniamo che nessun cittadino debba mai sentirsi escluso dalla possibilità di poter vedere garantita per sé e per i propri cari, la piena attenzione da parte delle Istituzioni.
4
Una garanzia che passa anche attraverso la valorizzazione di tutte le attività sportive, in particolar modo di quelle che coinvolgono le persone diversamente abili, perché lo sport, oltre a infondere la percezione di un profondo senso di libertà in chi le pratica e le organizza e in coloro i quali vi assistono, rappresenta uno dei più importanti motori di crescita dello spirito, indispensabile per la costruzione di una società civile in cui i cittadini sviluppino senso di appartenenza e condivisione, ai comuni valori fondanti di una Comunità.
E, così come per Platone, il bello era rappresentato da tutto ciò che offre all’occhio e alla mente armonia, ordine, proporzione e si identificava con il bene, anche per noi la piena valorizzazione della bellezza, intesa come espressione artistica a tutto tondo, dalla pittura alla musica, dal teatro alla fotografia, dall’architettura alla cinematografia, ha rappresentato e rappresenterà sempre una costante ed è un fatto che questo Municipio può rivendicare con orgoglio.
Prima di addentrarci nei dettagli del programma che intendiamo sviluppare nel prossimo quinquennio, dobbiamo ancora una volta sottolineare, così come avvenuto in passato, come un’Amministrazione che ha improntato il proprio cammino al dinamismo e all’operatività, ponendo al centro della propria azione politica i bisogni dei cittadini, debba perseguire convintamente la piena applicazione del principio di sussidiarietà; la politica deve stimolare ed accompagnare i progetti innovativi e di gran valore sociale, presentati e gestiti da soggetti diversi che hanno le competenze per realizzarli.
Solo un adeguato e fattivo decentramento di competenze e responsabilità, sempre affrontate da questo Municipio, potrà consentire infatti alla cittadinanza di identificare, con chiarezza, il soggetto a cui rivolgersi, per una rapida soluzione delle problematiche che quotidianamente si presentano.
Inoltre, una piena legittimazione della governance locale, con l’attribuzione di idonei poteri di azione sul territorio di competenza e la conseguente assegnazione delle risorse umane necessarie, costituirebbe una garanzia certa di soddisfacimento immediato delle istanze dei cittadini, affinché l’ascolto delle esigenze della popolazione possa tradursi prontamente in risultato.
E’ evidente infatti che rappresentare quasi 190.000 cittadini, tanti sono attualmente i residenti del Municipio 9, significhi dar voce a una vastissima Comunità, ricca di opinioni, idee e molteplici esigenze.
Una serie di modifiche in statu quo, sarebbero pertanto non solo auspicabili, ma indefettibili e questo Municipio, anche in futuro, non mancherà di perseguire quegli obiettivi che gli consentiranno di ottimizzare, nell’interesse dei cittadini, quel ruolo di trait d’union e di interfaccia della politica sul territorio, che i Municipi a pieno titolo rivestono.